CICLOFFICINA

Ciclofficina

La Ciclofficina Popolare (CPK) è un progetto ideato e realizzato dall’Associazione Ruotando e finanziato dalla Regione Puglia attraverso il bando “Principi Attivi 2010”.

Inaugurata il 21 maggio 2012 in via Vecchia Frigole 36, presso le Manifatture Knos costituisce la PRIMA (e per il momento UNICA) Ciclofficina di Lecce.

L’associazione si impegna a gestire lo spazio concesso dalle Manifatture Knos ed a utilizzarlo in maniera consapevole e responsabile, rendedolo condivisibile e a disposizione di chiunque.

L’obiettivo è quello di promuovere l’utilizzo della bicicletta quale mezzo di trasporto ecologico, veloce, flessibile, conviviale e sano, di aumentare il recupero delle biciclette altrimenti destinate alla spazzatura e di facilitare il recupero della manualità.

La Ciclofficina è un luogo dove gratuitamente si possono riciclare intere biciclette in disuso o venire a riparare la propria utilizzando gli attrezzi messi a disposizione ed i materiali recuperati da altre biciclette destinate altrimenti a tristi discariche. E’ Popolare perché è aperta a tutti, persone di qualsiasi età, sesso, razza, religione o partito politico. Ognuno è artigiano delle propria bicicletta e può essere aiutato dalla sapienza dei più esperti; è così che lo spazio diventa un luogo conviviale e di integrazione sociale dove gonfiare una camera d’aria, risistemare un pedale o cercare tra le cianfrusaglie un pezzo di ricambio. Diventa inoltre un modo per tornare e valorizzare le azioni manuali abbandonate, ma anche per condividere la nostra passione e quella di chi vuole, nel suo piccolo, un mondo migliore attraverso l’utilizzo quotidiano delle due ruote.

La finalità è anche quello di creare un luogo di riferimento dove parlare della bicicletta, incontrarsi, dove le associazioni possono incontrare altre associazioni, dove cercare amici per delle uscite, dove passare un pò di tempo in compagnia di altri amanti delle due ruote. Un punto d’incontro per chi normalmente usa la bici come mezzo di trasporto, fruibile quindi anche da altre associazioni e persone per attività di promozione dell’utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto. Si possono proporre corsi, autoproduzioni che contribuiscono all’animazione dello spazio stesso.

Chiunque può partecipare alla crescita della Ciclofficina, innanzitutto partecipando all’attività di manutenzione/riparazione facilitando il recupero della manualità, aumentando il recupero delle biciclette, ma anche partecipando alle iniziative promosse per fini sociali, scambio di esperienze, scambio di informazioni, innescare processi di crescita, sempre in linea con la filosofia di questo spazio.

Chi frequenta lo spazio dovrà osservare delle semplici linee guida:

– Non si vendono bici

– Non si aggiustano bici per conto terzi

– Gli attrezzi utilizzati dovranno essere rimessi al proprio posto

– Lasciare pulito lo spazio di lavoro usato

– Dare una mano a qualcuno in difficoltà

Come potete aiutare a sostenere la Ciclofficina:

– Portando le vostre biciclette inutilizzate o contattandoci per venirle a recuperare;

– Lasciandoci un contributo che può essere utile all’acquisto di materiale di consumo. La disponibilità a contribuire liberamente per il sostegno di questo spazio è lasciato alla coscienza e all’arbitrio di ognuno.

Lasciateci il vostro indirizzo email in modo da potervi informare circa le iniziative e degli sviluppi della Ciclofficina!